Valdadige in Europa orientale

Claudio Pasqualetto - Verona costruire in Polonia; nessuna infrastruttura o grandi edifici pubblici, ma case ed edifici con insolito finora sullo standard mercato locale e il grado di modernità. Questo compito, che a Cracovia, Poznan e Breslavia, realizza il successo di Valdadige Costruzioni - azienda di Verona. Nel 2006, il suo fatturato in Polonia è stato pari a 26 milioni, che rappresentano oltre il 20% dell'intera partecipazione; Quest'anno sarà pari a tra il 46 e 48 milioni di euro; nel 2010 si prevede di superare i 200 milioni di euro. "Il nostro vantaggio rispetto alle imprese che operano in Polonia finora - afferma l'amministratore delegato Sergio Lunardi - un prezzo competitivo con un livello molto alto. In tutto siamo resi conto che condividevamo complessi residenziali è un centro fitness, una piscina e ampi spazi verdi. Dobbiamo anche sottolineare che non stiamo agendo come agenti immobiliari, ma come veri e propri costruttori:. Acquistare terreni per la costruzione, a volte con il piano locale già approvato, e cominciamo a costruire "
In questo modo, tenendo nuove aree appena acquistato in Polonia, si rivolse alla Lituania, così come i contatti preliminari stabiliti in altri paesi. Se, tuttavia, uno spostamento verso il mercato internazionale offre i più alti profitti, Valdadige partecipazione appena chiuso bilancio provvisorio per il 2006 con risultati positivi su tutti i fronti: il profitto totale pari a 157 milioni, le vendite di 48%, l'utile operativo ante imposte di 40 euro, 29 milioni, con un incremento del 77%.
ESPANSIONE
L'attività in Polonia è un bene per i bilanci aziendali italiane: nel 2006 profitti per 157 milioni (+ 48%). E ora spostarsi verso la Lituania. "Questa crescita - segna Lunardi - spiega principalmente il peso che attribuiamo alla innovazione delle nostre imprese. I ricavi per il 2006, per esempio, per 51 milioni derivanti dal segmento tradizionale, significativo è 58 milioni derivanti dalla riabilitazione delle zone urbane, che si realizza a Vimodrone:. Mille appartamenti, che ha utilizzato le tecnologie e soluzioni che riducono il consumo di energia del 50% " gli effetti della diversità porta anche centri di intrattenimento di grandi dimensioni della società di Valdadige Futura. "Parco acquatico Acquafan di Riccione è da tempo un importante punto di riferimento per i turisti in vacanza sulle spiagge della Romagna - sottolinea Lunardi - ma nel 2006, abbiamo registrato un flusso di cassa positivo anche in caso di Riccione, un moderno centro di intrattenimento in cui abbiamo investito circa 75 milioni di euro..
Già nei prossimi due anni ci accingiamo ad investire altri $ 10 milioni, l'aggiunta di nuove infrastrutture ricreative che, al fine di superare la soglia di 550.000 visitatori, a partire da più di 400.000 l'anno scorso. "